Cartomanzia, origini e storia

cartomanzia

Sai cos’è la cartomanzia e dove ha avuto origine? Di cosa si tratta? Chi la pratica? Crederci oppure no? Vediamo le sue origini e la storia.

CARTOMANZIA

La cartomanzia è un’arte divinatoria, significa leggere le carte per predire il futuro. Nacque nel 1300 in Europa, poco dopo che furono inventate le carte da gioco. Chi pratica quest’arte si chiama cartomante.

Per molti secoli è stata davvero popolare e la si può fare anche utilizzando carte da poker americane o inglesi.

La cartomanzia era la più comune e popolare lettura di carte per stabilire la fortuna/sfortuna di una persona.

Il metodo più utilizzato di lettura delle carte si chiama “Ruota della Fortuna“. Ogni carta ha un suo significato e rappresenta qualcosa. Quando il mazzo viene mescolato ed escono particolari figure, coppie e via discorrendo, il cartomante sa cosa accadrà alla persona.

In pratica predice il futuro.

Da notare che la cartomanzia venne introdotta per la prima volta in modo obiettivo dallo scrittore Antoine de Gebelin nel suo libro “Le Monde Primitif” nel quale l’autore ipotizzava anche che quest’arte derivasse da un antico libro egizio.

Risalire agli inizi di qualcosa andando a ritroso nella storia è sempre difficilissimo, soprattutto se non si hanno solide e certe indicazioni.

Al giorno d’oggi però la lettura dei tarocchi ha preso una piega differente e serve ad aiutare le persone a risolvere dubbi e preoccupazioni, quindi un utilizzo differente da quello che aveva all’inizio.

Per strano che possa sembrare sempre più persone sono afflitte da preoccupazioni e stress, da difficoltà, dubbi e incertezze che le portano a rivolgersi a cartomanti e simili da cui cercano indicazioni.

Altri, invece, ne hanno paura, a volte anche terrore. Non vogliono sentirsi predire il futuro per paura di sapere che accadrà qualcosa di brutto, per paura che si realizzi se lo sanno.

Per predire il futuro e leggere le carte si utilizzano i TAROCCHI

Questi si dividono in due tipi:

  • gli Arcani Maggiori e
  • gli Arcani Minori.

Gli Arcani Maggiori sono in tutto rappresentati da 22 carte, mentre quelli Minori sono 56 carte. I primi rappresentano l’uomo e l’universo, i secondi la quotidianità e il vivere.

Ti è piaciuto l’articolo sulla Cartomanzia? Condividilo o lascia un commento.

Per qualsiasi info, curiosità, richiesta, scrivi in redazione ti risponderemo nel più breve tempo possibile. Puoi trovare Chiacchiere tra Donne su Facebook, Google+ (trovate tutti gli articoli sulla pagina della redazione dalla quale potrete seguire anche tutti gli altri blog), TwitterTumblr, InstagramPinterest.

 

photo credits | free-latintarot

[Total: 1 Average: 5]

Marina

Scrittrice, giornalista e blogger si dedica alla scrittura di articoli, post, racconti e romanzi, ma organizza anche corsi per imparare a scrivere sul web. Nel blog personale articoli e post utili ai blogger e non solo.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: