Cassetta di sicurezza pro e contro

Cassetta di sicurezza pro e contro

Vale la pena averne una? A cosa servono? E sono protette? Cassetta di sicurezza pro e contro, tutte le info nel post.

Oggi parliamo di cassette di sicurezza e di come potrebbero tornarci utili perché tenere i gioielli e i soldi nascosti in casa non è certo un bene.

In rete trovi articoli che ti raccontano di tutti i luoghi dove potresti nasconderli, ma a parte che chiunque può leggere quegli articoli, anche i ladri, per cui i posti non sono poi così “nascosti”, in genere chi ruba sa il fatto suo.

Sotto al materasso, piuttosto che nel barattolo nel frigorifero, in una scarpa o nascosti dentro un libro, sono i consigli che vengono dati, oltre a tanti altri. Ma se qualcosa andasse storto? Se poi hai dei gioielli, dove metterli? E che dire dei documenti importanti?

La cassetta di sicurezza

Le cassette di sicurezza sono appunto cassette che puoi trovare sia nelle banche che in posta, ma anche nei caveau di società private specializzate nella sicurezza. Esistono persino le cassette di sicurezza anonime, ma ne parleremo poi.

Una cassetta di sicurezza in una banca, in posta o in un caveau è assicurata quindi non perderai in nessun modo ciò che contiene, e in ogni caso il contenuto è assicurato.

Cassetta di sicurezza pro e contro

Di solito vengono utilizzate per tenere al sicuro documenti, gioielli e preziosi di famiglia, ma anche i risparmi. Il periodo nel quale vengono più utilizzate è prima delle vacanze, momento in cui le famiglie ci mettono tutto ciò che per loro ha valore e che non vogliono lasciare a casa incustodito.

Cassetta di sicurezza pro e contro

I pro sono sicuramente molti: dalla possibilità di tenere al sicuro le proprie cose di valore a quella di assicurarle. In genere le cassette di sicurezza offrono una copertura assicurativa sui contenuti fino a diecimila euro. Se hai più valore devi estendere la polizza.

In passato lo Stato stava valutando la possibilità di fare controlli nelle cassette. Questo perché si stima che all’interno ci siano tantissimi beni e valori, soldi compresi, anche di chi non paga le tasse e fa molta evasione.

Per questo molti italiani stavano valutando alternative alla classica cassetta, per poter essere tutelati.

Cosa devi sapere

La cassetta è tutelata dalla privacy. Per aprirla occorrono due chiavi, una che hai tu e una che ha la banca. Per aprire la cassetta devono essere utilizzate contemporaneamente. Una volta aperta l’operatore della banca che ti accompagnato nel caveau è tenuto ad allontanarsi per fare in modo che tu possa agire indisturbata per prendere o togliere.

Nessuno può chiedere che venga visto il contenuto della tua cassetta a meno che non abbia un permesso del tribunale che viene concesso alle forze dell’ordine o al fisco SOLAMENTE per gravi motivi, come ad esempio se si sospettano gravi frodi o illegalità, evasione fiscale, riciclaggio, coinvolgimenti mafiosi e altro.

Ad ogni modo maggiori info puoi chiederle all’istituto dove vuoi prendere una cassetta di sicurezza. La banca, o chi per essa, è tenuta a darti tutte le indicazioni. Il contratto è annuale e si possono pagare dai 50 euro in su. Il costo dipende anche dalla grandezza della cassetta.

Cassetta di sicurezza pro e contro

Solo chi è intestatario (ce ne possono essere più d’uno) può aprirla e ogni volta che lo fa viene registrata l’apertura dalla banca. Questo per questioni di sicurezza. Nel contratto che firmi all’apertura sono scritte tutte le clausole, ti consiglio di leggerlo bene anche perché c’è un canone annuale da pagare.

Se la persona intestataria muore solamente gli eredi hanno diritto all’apertura e se invece perdi la chiave dovrai sostenere delle spese aggiuntive per poterne avere una nuova.

Cassette anonime

Se hai una cassetta di sicurezza in banca o in posta significa che per aprirla hai dovuto dare i documenti, fornire le tue generalità e ogni volta che la apri la banca registra il movimento. In Europa è possibile avere anche delle cassette di sicurezza anonime per le quali non è necessario presentare i documenti. Per aprirne una devi andare in Svizzera. Sono protette dall’anonimato.

Come vedi se parliamo di Cassetta di sicurezza pro e contro viene spontaneo affermare che hanno più vantaggi che controindicazioni, ma per non avere sorprese soprattutto di costi, è bene informarsi con l’istituto di credito prima di aprirla.

Leggi anche

 

[Total: 0 Average: 0]

Marina

Scrittrice, giornalista e blogger si dedica alla scrittura di articoli, post, racconti e romanzi, ma organizza anche corsi per imparare a scrivere sul web. Nel blog personale articoli e post utili ai blogger e non solo.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: