L’evoluzione del calcio nel mondo femminile

calcio femminile

Praticare uno sport, abbinato ad un corretto stile di vita e ad un sano regime alimentare, aiuta le donne a sentirsi giovani e ad accettare il tempo che passa.

A livello agonistico, il mondo dello sport è costellato da una lunga serie di donne che si sono aggiudicate riconoscimenti a livello nazionale ed internazionale in ogni disciplina sportiva, dal tennis e la pallavolo, al calcio e il basket.

Dalla campionessa di nuoto Federica Pellegrini all’ex tennista Flavia Pennetta, dalla pattinatrice Carolina Kostner all’ex schermitrice Valentina Vezzali, sono tante le atlete che che si sono distinte per grinta e determinazione.

Tuttavia, la parità di genere negli sport femminili sembra essere ancora lontana in Italia, ascrivibile a una norma del 1981 che nel regolamentare i rapporti di lavoro in ambito sportivo ha lasciato alle federazioni la libertà di concedere lo status di professionista sulla base delle direttive del Coni.

Attualmente sono soltanto quattro le discipline sportive regolamentate, ovvero calcio, golf, ciclismo e basket, anche se tali direttive hanno riconosciuto lo status di professionista soltanto agli uomini.
Nonostante tutto, il calcio femminile è in continua ascesa, godendo col passar degli anni sempre di maggiore visibilità.

Attualmente, squadre di primo livello sono la Juventus, il Milan, la Roma, la Fiorentina, il Verona ed il Sassuolo. Con una giornata di anticipo, la Juventus Femminile è già campione d’inverno. Insieme alle bianconere, a contendersi lo scudetto ci sono anche Fiorentina e Milan, dopo la ripresa delle rossonere a Verona.

Al momento, tra le giocatrici più forti del calcio femminile nome degno di nota è quello di Sara Gama, difensore e capitano della Juventus e della Nazionale italiana, conosciuta anche per essere stata la prima a giocare una finale di Champions League.

Altre giocatrici della rosa juventina e della Nazionale sono la centrocampista Martina Rosucci, il portiere Laura Giuliani e l’attaccante Barbara Bonansea. Tra le giocatrici più famose ci sono anche l’attaccante della Fiorentina Ilaria Mauro e la centrocampista dell’Empoli Flaminia Simonetti.

Andando indietro nel tempo, tra tutte il nome che maggiormente brilla è sicuramente quello di Carolina Morace, con una carriera ventennale segnata dalla vittoria di dodici scudetti. Aggiudicatasi per ben dodici volte il titolo di capocannoniere, al termine della sua carriera è passata alla storia per aver allenato la squadra maschile del Viterbo.

calcio femminile

La serie A di calcio femminile è organizzata dalla Federazione Italiana Giuoco Calcio (FIGC) a partire dalla stagione 2018-2019. Dal 2015-2016, vi partecipano 12 squadre e la squadra che vince lo scudetto accede di diritto insieme alla seconda classificata alla UEFA Women’s Champion’s League.

La UEFA Women’s Champion’s League è la massima competizione calcistica femminile, istituita nella stagione 2001-2002 con il nome di UEFA Women’s Cup, ovvero la omologa femminile della Champions League, di cui vi sono già conosciamo le squadre protagoniste degli ottavi di finale.

Infatti, a seguito dei sorteggi tenutisi il 16 dicembre, gli ottavi di finale vedranno la Juventus di Cristiano Ronaldo, tra le pretendenti finali per la Champions League, affrontare il Lione. L’Atalanta incontrerà il Valencia, mentre il Napoli tenterà l’impresa contro il Barcellona di Lionel Messi. Le partite di andata si giocheranno tra il 18, 19, 25 e 26 febbraio, mentre quelle di ritorno tra il 10,11, 17 e 18 marzo. I sorteggi per i quarti di finale, invece, si terranno il 20 marzo.

Il cambio di nome da UEFA Women’s Cup a Women’s Champions League è stato annunciato verso la fine del 2008, garantendo anche alle seconde classificate l’accesso alla competizione, caratterizzata da una prima fase a gironi, ciascuno dei quali composto da quattro squadre. La finale si gioca generalmente il giovedì prima della finale di Champions maschile.

Partecipano alla UEFA Women’s Champions League le squadre delle 54 federazioni che appartengono alla UEFA. Sono escluse il Liechtenstein, San Marino, Andorra e Gibilterra che non hanno mai iscritto le squadre a questa competizione.

Una riforma del 2016 ha cambiato il numero delle federazioni che possono iscrivere due squadre alla UEFA Women’s Champions League da otto a dodici. Tra queste federazioni ci sono Italia, Francia, Germania ed Inghilterra.

Dunque, si auspica per il futuro che sempre più donne possano praticare questo sport e che il calcio femminile possa attirare sempre più spettatori e spettatrici sugli spalti.

photocredits di copertina Photo by Bibi Pace on Unsplash

#ads

[Total: 9 Average: 5]

Marina

Scrittrice, giornalista e blogger si dedica alla scrittura di articoli, post, racconti e romanzi, ma organizza anche corsi per imparare a scrivere sul web. Nel blog personale articoli e post utili ai blogger e non solo.

6 pensieri riguardo “L’evoluzione del calcio nel mondo femminile

  • 23 Dicembre 2019 in 17:26
    Permalink

    conosco molte ragazze che giocano come professioniste nel calcio e le stimo molto anche se il pacchetto calcio femminile non è quotato come quello maschile

    Risposta
  • 22 Dicembre 2019 in 21:17
    Permalink

    Finalmente forse con questi cambiamenti il calcio femminile riuscirà ad essere considerato al pari con quello maschile, sarò troppo ottimista?

    Risposta
  • 22 Dicembre 2019 in 21:08
    Permalink

    Una riflessione davvero interessante

    Risposta
  • 22 Dicembre 2019 in 19:13
    Permalink

    Io ho seguito i mondiali di calcio femminile lo scorso anno con vero interesse, non capisco come si possa essere ancora così indietro mentalmente, le ragazze sono bravissime!

    Risposta
  • 22 Dicembre 2019 in 19:04
    Permalink

    Davvero molto interessante questo tuo articolo
    E un peccato che il calcio femminile venga spesso dimenticato o meglio non considerato

    Risposta
  • 22 Dicembre 2019 in 18:45
    Permalink

    Le Donne possono tutto sono brave in ogni “campo”

    Risposta

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: