3 Nov '17

Marina

Scrittrice, giornalista e blogger si dedica alla scrittura di articoli, post, racconti e romanzi, ma organizza anche corsi per imparare a scrivere sul web. Nel blog personale articoli e post utili ai blogger e non solo.

0 Shares

Voglio un cane, come far cambiare idea ai tuoi figli

Video del Giorno

Voglio un cane, come far cambiare idea ai tuoi figli

A quale mamma non è capitato di sentirsi dire “voglio un cane”? Alla mia di sicuro! E anche a me, ma non sempre è possibile adottare un animale domestico. Ecco come far cambiare idea ai tuoi figli.

Il cane viene considerato il migliore amico dell’uomo ed è di sicuro di compagnia. Un animale domestico in generale, può rappresentare per un bambino, un modo per imparare a prendersi responsabilità di una creatura vivente che ha bisogno di attenzioni.

Adottare un animale significa impegno e non sempre è possibile. Purtroppo si fanno orari impossibili, spesso non si è a casa o non si ha lo spazio e necessario. A volte si opta per animali domestici meno impegnativi del cane, come pesci rossi, criceti, conigli e anche gatti che non devono essere portati a fare le passeggiate per i bisognini.

Il Cane

proprio in questo ultimo dettaglio è diverso. Deve essere portato fuori tre volte al giorno per sfogare i suoi bisogni. Soprattutto con i cani grandi è impossibile trovare un sistema per fargli fare i bisognini dentro le mura domestiche.

E se ai bambini non dispiace l’idea di avere l’obbligo di portarli fuori a fare pipì… avete mai riflettuto sul resto?

Tutti noi siamo ben contenti quando nella nostra vita entra qualcosa di nuovo, e bello, ma poi? L’entusiasmo iniziale si raffredda e scompare e rimangono le responsabilità e le “cose da fare”.

Nel caso del cane, dopo l’entusiasmo iniziale rimangono gli impegni presi e se tutti si defilano… a chi rimarrà il compito di portarlo fuori?!

Il modo in cui ho risolto la situazione a casa mia è stato chiedendo ai miei figli se lo avrebbero portato loro a fare la passeggiatina e dopo aver avuto un coretto di sì ho chiesto loro chi dei due avrebbe tirato su la “cacchina calda” con le mani.

Due facce schifate e un duetto di “io no”! Come si poteva immaginare l’idea di prendere in mano i bisognini caldi del cane, anche se con il guanto, non è piaciuta a nessuno dei due e questo ha chiuso definitivamente l’argomento.

Forse sono solo stata fortunata, ad ogni modo, se non volete o non potete prendere un cane, potete provare ad usare questo metodo per dare un taglio a discussioni familiari sull’argomento.

Ahhh! Dimenticavo! Ora mio figlio ha quasi sedici anni, ma l’idea di prendere con le mani i bisognini del cane ancora non gli sorride, quindi non mi ha più chiesto di adottare un cane… si è orientato su un gatto!

Vedremo!

Ti è stato utile questo articolo? Lascia un commento e condividilo con le amiche.

Per qualsiasi info, curiosità, richiesta, scrivi in redazione con questa mail scriviallaredazione@gmail.com. Ti risponderemo nel più breve tempo possibile. Puoi trovare Chiacchiere tra Donne su FacebookGoogle+ (tutti gli articoli sulla pagina della redazione dalla quale potrete seguire anche gli altri blog del network), TwitterTumblrInstagramPinterest.

#vogliouncane #comefarcambiareideaaituoifigli

About Marina

Scrittrice, giornalista e blogger si dedica alla scrittura di articoli, post, racconti e romanzi, ma organizza anche corsi per imparare a scrivere sul web. Nel blog personale articoli e post utili ai blogger e non solo.

Related Posts

Lascia un commento